Latronico, Distretto IT: “Il piano Industria 4.0 come leva per immaginare nuovi modelli di business basati sulla tecnologia”.

«Quali sono i modelli di utilizzo delle tecnologie che molte aziende stanno introducendo grazie agli incentivi di Industria 4.0? È questa la sfida del Paese: indagare e immaginare nuovi modelli di business nei quali si possano integrare società e tecnologie al fine di per rendere davvero ‘smart’ le nostre città». Lo ha detto il presidente del Distretto Produttivo dell’informatica, Salvatore Latronico, intervenendo al convegno ‘Industry 4.0 for Smart Cities’, inserito nel calendario degli appuntamenti di ‘I-CiTies 2017’, la conferenza italiana di tre giorni organizzata dall’Information Systems Laboratory del Politecnico di Bari a fine settembre.

I cities2017 relatori

«Il piano di incentivi fiscali ‘Industria 4.0’ – ha aggiunto Latronico – sta aiutando a rimettere in moto il mercato del settore informatico e ha positive ricadute sia per le aziende dell’ICT, sia per quelle che inseriscono le tecnologie nei loro sistemi e possono aumentare la loro competitività. Più che sul piano dell’innovazione tecnologica pura, la sfida da vincere è infatti su quello della creazione di ecosistemi nei quali si possano sviluppare competenze specifiche per ogni territorio. E su questa linea si sta muovendo anche il Distretto, impegnato a capire quali sono i settori nei quali spingere la specializzazione delle aziende IT pugliesi».

I cities2017 Latronico

«Il settore IT – ha detto Gianni Sebastiano, past president del Distretto e director of Strategic Planning and Investor Relator di Exprivia (azienda associata), intervenuto allo stesso convegno – sta vivendo una fase di transizione: si sta passando dalla capacità di sviluppare software e applicazioni informatiche a quella di connettere gli oggetti. E questa nuova fase porta con sé nuovi problemi, come quello della sicurezza, di cui anche le smart cities devono occuparsi: più diventa facile usare le tecnologie, più queste diventano vulnerabili. E nelle nuove città che si stanno costruendo, basate su un nuovo modo di concepire i rapporti tra chi condivide gli stessi spazi cittadini, questo tema diventa fondamentale».

I cities2017 Sebastiano

Al convegno erano presenti anche il rettore del Politecnico di Bari Eugenio Di Sciascio, l’assessore alle Politiche giovanili e Fondi Europei del Comune di Bari Paola Romano, l’ICT Solutions & Service Platforms Manager di TIM Salvatore Nappi. Pierpaolo Pontrandolfo, direttore del ‘Centro Interuniversitario di Ricerca Industria 4.0’ del Politecnico di Bari, ha ricoperto il ruolo di moderatore.
‘I-CiTies 2017’, giunta alla sua terza edizione (la seconda ospitata dal Politecnico di Bari), è stata organizzata per far confrontare mondo accademico, aziende e pubblica amministrazione sui temi delle smart cities e consentire uno scambio di idee per promuovere la collaborazione tra tutti gli attori interessati in vista delle delle prossime call nazionali e internazionali.

I cities2017 relatori 2

 

I cities2017 relatori alto

Pin It